In viaggio con un campervan dal dicembre del 2012

Vista frontale del Mazda E2000 0

Il campervan ha un nome: Bau

L’abbiamo chiamato “bau”, perché a guardarlo da davanti sembra un cane abbacchiato. Gli abbaglianti come due occhi supplichevoli. Gli specchietti retrovisori come orecchie sintonizzate su rumori lontani. La fronte corrugata all’insù quando il tetto...