Tutto su HelpX (Help Exchange) e su come usare il sito

HelpX (abbreviazione di Help Exchange) è un servizio online internazionale che promuove uno scambio di servizi tra chi ha disponibilità ad ospitare, e chi ha necessità di essere ospitato in una determinata località, solitamente a breve termine. Il sito internet di riferimento è HelpX.net.

Chi ospita (ossia l’host) offre vitto e alloggio, in cambio di qualche ora di lavoro domestico al giorno da parte del volontario (helpxer, o helper).

Cosa si trova su HelpX

Su HelpX si trovano annunci di aziende agricole (biologiche e non), allevamenti, ostelli, case private e perfino di proprietari di barche e yacht. Ci sono più di 5000 annunci di host in oltre ottanta Paesi del mondo.

L’obiettivo primario di HelpX è lo scambio culturale: a chi viaggia, viene offerta l’opportunità di soggiornare con gente locale, e di perfezionare o imparare qualche attività pratica, in un’atmosfera informale e amichevole.

Non c’è una regola fissa sul numero di ore di lavoro richieste per usufruire di vitto e alloggio a spese zero: il tutto viene concordato tra chi ospita e chi viene ospitato. In generale, la disponibilità di lavoro richiesta è di quattro ore al giorno, per cinque o sei giorni alla settimana.

Anche la tipologia di attività richieste varia non poco: si va dal lavoro nei campi (zappare la terra, diserbare manualmente, raccogliere frutta e verdura, eccetera), alla pulizia della casa, a lavori di costruzione o imbiancatura, al giardinaggio generico, alla cura di animali domestici o bambini.

Un po’ di storia

HelpX è stato lanciato nel 2001 dall’inglese Rob Prince, che nel corso dei sui viaggi in Australia e Nuova Zelanda si è spesso ritrovato a lavorare in fattorie e ostelli, lavori trovati grazie ai volantini sparsi per le varie località visitate. Ha quindi pensato di lanciare un sito internet – HelpX, appunto – per mettere in contatto più facilmente chi viaggia e chi può ospitare. Il sito è tuttora completamente indipendente e autonomo, come si può anche dedurre dalla sua struttura spartana, benché funzionale.

Registrarsi a HelpX

La registrazione ad HelpX come volontario/viaggiatore è gratuita, ma per avere accesso alla lista completa dei servizi, inclusa la possibilità di effettuare un primo contatto con un potenziale host, è necessario pagare una sottoscrizione di 20 Euro, che dura due anni *. L’abbonamento consente di:

  • Contattare ed essere contattati da tutti gli host iscritti.
  • Utilizzare funzionalità avanzate di ricerca.
  • Leggere le recensioni sugli host lasciati da altri HelpXer (e scriverne di proprie).
  • Creare una lista di host preferiti.
  • Visualizzare tutte le fotografie associate agli annunci degli host, e i loro eventuali siti internet.
  • Caricare due foto nel proprio profilo.
  • Vedere tutte le località disponibili.
  • Trovare compagni di viaggio.

Con l’iscrizione gratuita, invece, si ha solamente la possibilità di:

  • Essere contattati dagli host che hanno un abbonamento premium.
  • Visualizzare alcune foto di chi ospita.
  • Visualizzare il profilo di altri HelpXer.

Come completare in modo efficace il proprio profilo di HelpX

Compilate il profilo in modo chiaro e dettagliato, e in un inglese corretto. In particolare:

  • Aggiornate il campo “Next destination(s)”, specificando di volta in volta dove vi trovate e, in linea generale, in che direzione state viaggiando, e quali località toccherete.
  • Tell hosts about you” è il campo più importante: se lo lasciate in bianco, il vostro profilo non comparirà nei risultati di ricerca degli host. Si tratta in pratica di una descrizione personale. Scrivete quindi qualcosa su di voi: chi siete, da dove venite, dove state viaggiando, perché state usando HelpX, cosa vi piace fare (in termini di attività all’aperto, eccetera), se vi piacciono i bambini o gli animali. Ecco la nostra “self description”:

    We are a couple from Europe, and we’ve been travelling around Australia since December 2012 with our own great and loyal campervan. We started from Perth, and are touring the Country anti-clock wise. We are on our 2nd Working Holiday Visa, and we can stay and work in Australia until […]. We will travel from […] to […] between […] and […], and would love to stop and help out a few families on the way.
    We are happy to work for a few hours per day on a daily basis. We are pretty flexible in regards of requirements and tasks – we are easily adaptable.
    We love kids, animals, pets, tranquillity and nature. We dislike waste (of food, of energy, of time).
    While we enjoy being active part of a host’s family life, we also strive to respect our hosts’ spaces, intimacy and privacy. We usually work out the right balance between the two by ourselves, but we are always open to suggestions and available to talk.
    On the other end, we love enjoying some time on our own (as a couple or separately).
    Last important note: it would be great if we could have internet access, as we are both working on several projects online.

  • In “References”, potete descrivere esperienze passate nell’ambito di HelpX; nel caso non ce ne siano, qualsiasi esperienza di volontariato o di lavoro in comunità può andare bene. In alternativa, scrivete semplicemente qualcosa come:

    We are fairly new at this, and we cannot wait to be part of your household and share our lives with you for a short while.

  • Il campo “Companion wanted” va compilato se si è in cerca di un compagno/a di viaggi.
  • In “Feedback”, invece, potete lasciare dei commenti per gli amministratori del sito.

Su HelpX si possono caricare due fotografie personali. L’idea è di mostrare in una foto il proprio volto, e nell’altra catturare un momento in cui si sta lavorando con animali, piante o materiali da costruzione.

Come usare HelpX in modo efficace

Quando trovate nei risultati di ricerca un host che vi interessa, inviate un messaggio personalizzato (e non un copia e incolla generico). Fate capire che avete letto nel dettaglio il loro annuncio, che siete davvero interessati (e per quali motivi), e che desiderate ricevere una risposta. Se nell’annuncio è presente un numero di telefono, chiamate – magari il giorno dopo, anche se solo per confermare la ricezione dell’email.

Pagine: 1 2
Condividi

Potrebbe anche interessarti...