Operatori di telefonia mobile in Australia

rete cellulare AustraliaIn Australia ci sono tre reti di telefonia mobile, gestite rispettivamente da Telstra Mobile, Optus Mobile e Vodafone. Vediamone le caratteristiche nel dettaglio.

  • Telstra Mobile: il servizio più capillarmente diffuso, e anche il più caro. Se volete avere ricezione in quasi tutto il territorio australiano, comprese alcune aree davvero remote, la scelta va sicuramente su Telstra. Non c’è un’opzione di ricarica prepagata nel vero senso della parola: in caso di non sottoscrizione di un contratto, si possono effettuare ricariche a partire da 20 dollari, ma il credito scade dopo un mese.
  • Optus Mobile: parte della multinazionale singaporegna Singtel, il network di Optus offre un’opzione base con SIM card a due dollari, e ricariche a partire da 5 dollari, che scadono al massimo dopo un mese. La copertura non è al cento per cento, ma nelle zone attorno alle città principale di ogni Stato c’è sempre segnale.
  • Vodafone: anche con questo operatore non si ha una copertura completa del territorio australiano. Una SIM card costa un dollaro, e la si può ricaricare a partire da dieci dollari (ma scadono in sette giorni), o venti dollari (scadenza in 28 giorni).

Su queste tre reti si appoggiano decine di operatori virtuali (altrimenti detti MVNO, Mobile Virtual Network Operator), a volte più convenienti. Li abbiamo analizzati, e abbiamo trovato il miglior operatore telefonico per chi viaggia low-cost in Australia.

Condividi

Potrebbe anche interessarti...